Lunedì, 21 Dicembre, 2015 - 11:40

C'è l'anticipo già nel 2016 della no-tax area estesa da 7.500 a 8.000 euro per gli over 75 e da 7.500 a 7.750 per chi non supera i 75 anni e c'è la garanzia che anche se la variazione dei prezzi utilizzata come riferimento per la rivalutazione degli importi previdenziali sarà negativa, gli assegni non potranno diminuire. Altra novità introdotta alla camera al pacchetto previdenza riguarda «opzione donna»: verrà monitorata la spesa per questa forma di anticipo pensioistico con penalizzazione e se ci saranno risparmi si potrà pensare a una sua estensione.


Lunedì, 19 Ottobre, 2015 - 09:20

Pare confermata la possibilità, al momento solo per i lavoratori privati che matureranno entro il 31/12/2018 il diritto a pensione, di usufruire di uno speciale regime a part-time. In pratica con una riduzione di orario compresa tra il 40 ed il 60%, il datore di lavoro verserà i contributi riferiti alle ore non lavorate direttamente in busta paga. Lo Stato pagherà invece la contribuzione figurativa, in modo che il trattamento finale sia calcolato su un servizio a tempo pieno.


Venerdì, 18 Settembre, 2015 - 12:55

Proprio in questi giorni su alcune testate giornalistiche si è tornato a parlare di anticipo sul TFR per i Dipendenti Pubblici, riportando che sia previsto dalla Legge. Ma chiunque abbia provato di ottenerlo si è sentito rispondere negativamente dall'Ufficio Previdenza della propria Azienda. Chiariamo il perchè:


Giovedì, 18 Giugno, 2015 - 10:45

Dal 1° ottobre 2014 è operativo il Fondo Nazionale di Previdenza Complementare “Perseo-Sirio”, istituito per effetto degli Accordi stipulati tra A.Ra.N. ed Organizzazioni rappresentative dei lavoratori; lo scopo è di realizzare il cosiddetto terzo pilastro previdenziale, attraverso un risparmio raccolto destinando una parte di TFR (minimo 1%) e sommandolo ad un contributo aggiuntivo del datore di lavoro (1% sulla stessa base contributiva).


Altri articoli:

Martedì, 9 Giugno, 2015 - 14:16

Le speranze sono state accese dalle parole pronunciate in questi giorni dal Presidente Renzi e dal Ministro Poletti: "sono allo studio diverse ipotesi per accedere al pensionamento prima di quanto previsto dalla riforma Fornero, una forma di flessibilità per consentire ai lavoratori di uscire in anticipo, ma con qualche penalizzazione". Le ipotesi che seguono potrebbero trovare collocazione nella Legge di Stabilità per il 2016. Vediamole:

1) OPZIONE DONNA

Martedì, 21 Aprile, 2015 - 12:23

La norma era sostanzialmente già contenuta nella Legge di stabilità, che eliminando le penalizzazioni per chi va in pensione con meno di 62 anni (almeno fino a tutto il 2017 poi, in assenza di ulteriori interventi legislativi, le penalizzazioni saranno pienamente operative) aveva di fatto reso possibile il recesso unilaterale anche con meno dei fatidici 62. Ma la Circolare 2 - 19 febbraio 2015 della Funzione Pubblica lo aveva "dimenticato" .

Mercoledì, 15 Aprile, 2015 - 10:59

Parte l'operazione di ricalcolo delle pensioni di coloro hanno continuato a lavorare oltre i requisiti contributivi minimi e che, per effetto della Legge Fornero, hanno potuto beneficiare della valorizzazione dei contributi dopo il 1° gennaio 2012.

Riassumendo: la riforma Fornero ha stabilito che con effetto 01/01/2012 si applicasse il calcolo contributivo (pro-rata) per tutti. L'effetto di questa norma ha generato, in casi particolari (calcolo retributivo e compensi elevati) un trattamento pensionistico più elevato rispetto a quello che sarebbe spettato con le vecchie regole.

Lunedì, 23 Febbraio, 2015 - 16:33

Il tanto acclarato ricambio generazionale della Pubblica Amministrazione si arricchisce della Circolare 2/2015 della Funzione Pubblica. La circolare dal titolo non proprio telegrafico "Soppressione del trattenimento in servizio e modifica della disciplina della risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro - Interpretazione e applicazione dell'articolo 1 del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014, n. 114", puntualizza quanto contenuto nel DL Madia.

Pagine