Congedi

CONGEDO PER GRAVI MOTIVI
(Legge 53/2000)

Il dipendente può chiedere, per gravi e documentati motivi familiari, un periodo di congedo continuativo o frazionato non superiore a due anni. Tale periodo non è computato ai fini previdenziali ma può esserne richiesto il riscatto o il versamento dei contributi volontari.


CONGEDO RETRIBUITO PER FIGLI PORTATORI DI HANDICAP GRAVE

Il congedo straordinario, della durata massima di due anni, è utile ai fini del trattamento di quiescenza, ma non è valutabile né ai fini del trattamento di fine servizio né del TFR (circolare INPDAP n.31 del 12/05/04).


CONGEDO PER FORMAZIONE
(Legge 53/2000)

Il dipendente può richiedere un periodo di congedo per formazione (completamento della scuola dell’obbligo, conseguimento del titolo di studio di secondo grado del diploma universitario o di laurea,partecipazione ad attività formative diverse da quelle poste in essere o finanziate dal datore di lavoro) non superiore ad undici mesi,continuativi o frazionati, nell’arco della vita lavorativa.
Tale periodo non è computato ai fini previdenziali ma può esserne richiesto il riscatto o il versamento dei contributi volontari.